SOSTENIBILITA’

Attività di supporto alla definizione e implementazione, anche attraverso il supporto di partner qualificati ABC Europe, di un piano strategico atto a definire le azioni da implementare in ambito di sostenibilità ambientale, sociale e di governance, oltre ad un piano di comunicazione per dare visibilità, sia verso gli stekeholder di riferimento che la comunità a quanto implementato.

Il termine “sostenibilità”, nell’accezione adottata da noi di ABC Europe, fa riferimento all’insieme delle questioni sociali, ambientali, economiche ed etiche che costituiscono e caratterizzano le relazioni di un’organizzazione con la società. Per alcune aziende, una strategia potrebbe concentrarsi su alcuni aspetti, come le relazioni con la comunità oppure programmi ambientali. Altri adottano un approccio più olistico che collega insieme molteplici impatti

Una strategia di sostenibilità, o di responsabilità aziendale, è un insieme di azioni definite e prioritizzate a livello aziendale, al fine di creare un quadro specifico all’interno del quale concentrare gli investimenti e guidare le prestazioni, e per coinvolgere gli stakeholder interni ed esterni.

Il punto di partenza in tal senso è rappresentato dalla definizione del motivo per cui una azienda è in attività. Definire in maniera puntuale la visione, la missione e i valori fondanti l’azienda permette di creare le basi su cui riflettere la cultura e la direzione aziendale.

Una buona strategia di sostenibilità implica, pertanto, non solo la definizione delle priorità, ma la decisione di concentrarsi anche su determinati problemi interni ed esterni all’azienda. Le migliori strategie in materia di sostenibilità convergono su poche priorità, ma ben definite.

I vari elementi dovrebbero essere caratterizzati da obiettivi e indicatori chiave di prestazione (KPI) chiari per ogni aspetto.

È importante quindi identificare i benefici misurabili, insieme a rischi e opportunità a lungo termine, per creare una strategia che sia resiliente e crei valore reale per l’azienda e la società.

I nostri consulenti affiancano le aziende nella definizione dei propri obiettivi di sostenibilità anche in relazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti dall’ONU nel settembre 2015.

Una strategia di sostenibilità efficace può fornire una serie di vantaggi reali e tangibile per l’azienda, tra cui:

  • Innovazione per la crescita: prodotti, servizi e nuovi modelli di business possono fornire un flusso di entrate aggiuntivo soddisfacendo le esigenze ambientali o sociali.
  • Rischio e resilienza: ciò permette di ridurre al minimo le vulnerabilità e anticipare i problemi imminenti, come gli obblighi derivanti dall’entrata in vigore di nuove normative.
  • Brand e reputazione: tali azioni aiutano a creare relazioni più solide con i clienti e una migliore visibilità sul mercato, anche nei confronti degli stakeholder di riferimento.
  • Risparmio sui costi: sono molteplici i vantaggi in termini economici, i quali vanno dalla riduzione dei consumi energetici alla riduzione di sprechi e inefficienze.

Dipendenti motivati: una azienda sostenibile attrae, motiva e trattiene i migliori talenti.

Supporto alla definizione del bilancio di sostenibilità per le aziende. Tale attività permette di rendicontare sia qualitativamente che quantitativamente azioni in ambito di sostenibilità sia in ambito ambientale, che sociale e di governance.

Il Bilancio di Sostenibilità ha lo scopo di evidenziare le esternalità economiche, sociali e ambientali dell’operato aziendale. Ogni azienda e ogni imprenditore dovrebbero chiedersi, infatti, quale impatto abbiano sulla società, sull’ambiente, sul benessere della comunità?

Il bilancio di sostenibilità è un documento che affianca il bilancio di esercizio ed è principalmente rivolto ai portatori di interessi per e dell’azienda, ovvero tutti coloro con cui l’azienda entra in contatto: soci, azionisti, clienti, dipendenti, fornitori, ecc.

Già dal 2001 l’UE ha definito, nel Libro verde della Commissione, il Bilancio di Sostenibilità come: “L’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate”.

Sebbene non esistano ad oggi dei riferimenti normativi a livello di UE, nella redazione di un tale bilancio è possibile seguire le linee guida del Global Reporting Initiative, un gruppo no-profit fondato a Boston nel 1997, il quale definisce gli standard per la reportistica di tali attività.

Tali linee guide sono principalmente rivolte ad aziende di dimensione maggiore. Noi di ABC Europe abbiamo studiato a validato una metodologia specifica a misura di PMI, al fine di agevolare la definizione volontaria del bilancio di sostenibilità, definendo gli elementi ambientali, sociale e di governance che ne caratterizzano le azioni e l’impatto.

contact

Sei pronto ad aumentare la competitività
della tua azienda?

Parilamone…